vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Valenza appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Alessandria

Collegamenti ai social networks

Seguici su

DALLA REGIONE PIEMONTE NOVITA' PER LE VENDITE OCCASIONALI NEI MERCATINI

DALLA REGIONE PIEMONTE NOVITA' PER LE VENDITE OCCASIONALI NEI MERCATINI

12 settembre 2018

I venditori occasionali “hobbisti” e i “produttori dell’ingegno a carattere creativo” dovranno richiedere il tesserino previsto dalla normativa regionale al Comune di residenza, senza il quale non sarà possibile partecipare - dopo il 28 settembre - ai vari mercatini organizzati sul territorio regionale, in applicazione della nuova normativa regionale.

La Legge Regionale n. 16 del 31/10/2017 ha modificato la normativa vigente per le “vendite occasionali su area pubblica”: è stata quindi approvata la nuova disciplina dell'attività di vendita occasionale nei mercatini con specializzazione nel collezionismo, usato, antiquariato e oggettistica varia.

Vengono introdotte le principali seguenti modifiche:

1) Limite di 18 giornate annue per ogni soggetto non professionista del commercio che intenda vendere occasionalmente.

2) Richiesta (in bollo da Euro 16,00) di rilascio di apposito tesserino su modulistica regionale al Comune di residenza (per i residenti fuori Regione, l’istanza va inoltrata al Comune in cui si intende svolgere la vendita per la prima volta).

3) Rilascio (sempre in bollo da Euro 16,00) del tesserino da parte del Comune interpellato che contiene i dati essenziali del titolare, la fotografia, e 18 spazi che verranno timbrati dal personale addetto alla vigilanza comunale ogni volta che si partecipa ad un mercatino.

4) Possibilità di porre in vendita: beni di proprietà appartenenti al settore non alimentare, appartenenti alla propria sfera personale, usati o collezionati, oppure realizzati mediante la propria abilità; ogni oggetto messo in vendita dovrà avere un prezzo non superiore a € 150,00.

5) Presentazione di una manifestazione di interesse in carta semplice per ogni mercatino a cui l'hobbista intende partecipare (al Comune oppure al soggetto incaricato della gestione oppure al soggetto terzo organizzatore, a seconda dei casi).

6) Predisposizione, per ogni mercatino, di un “Elenco dei beni posti in vendita”, che sarà timbrato dagli addetti alla vigilanza comunale insieme al tesserino, e che deve essere conservato per tutta la durata di svolgimento del mercatino.

7) Presenza del titolare del tesserino durante tutta la durata del mercatino (fatte salve momentanee assenze per pausa pranzo e simili). Non sarà possibile vendere occasionalmente i propri beni usati, collezionati o realizzati al di fuori dei “mercatini” individuati a livello comunale, siano essi di iniziativa e organizzazione comunale sia di iniziativa di soggetti terzi. Per quanto riguarda i mercatini formalmente già istituiti e regolamentati, é previsto un periodo transitorio, fino al 28 settembre 2018, entro il quale gli hobbisti devono ottenere il tesserino.

Dopo il 28 settembre 2018 gli hobbisti sprovvisti di tesserino non potranno più partecipare a qualsiasi mercatino su tutto il territorio della Regione Piemonte.

Si invitano pertanto i venditori occasionali “hobbisti” a richiedere il tesserino previsto dalla normativa regionale al proprio comune di residenza, tesserino senza il quale non sarà possibile partecipare - dopo il 28 settembre - ai vari mercatini organizzati sul territorio regionale, in applicazione della normativa sopra citata.

La normativa regionale è disponibile al link:
http://www.regione.piemonte.it/commercio/

Per informazioni e supporto è possibile rivolgersi all'Ufficio Commercio su Area Pubblica (V.le Santuario nr. 39 – 1° P. - tel. 0131.9596211-221, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 ed il mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17).

Per il modello di istanza rilascio tesserino vedi link sotto.


Link