Salta al contenuto
Rss



Villabella Si narra che il paese abbia avuto origini antiche e che sia stato fondato nell'anno 300 ca d.C. dai foto di villabellaSarmati mandati da Costantino a fertilizzare le terre che i barbari avevano devastato.

Fu chiamato "Lazzarium " , cioè luogo di riposo per le truppe dei soldati di passaggio.Si trovò collegato alla strada Fulvia ( oggi strada provinciale Valenza - Casale) . I Romani costruirono questa strada nel 535, dalla larghezza di m. 6, che partiva da Tortona, attraversava la pianura di Marengo, toccava Forum Fulvii ( Valenza) Lazzarone ( Villabella) Mirabello, Occimiano, Asti. Anticamente possedeva un castello, tenuto con la sua terra dai Visconti. Venne compreso negli Stati dei Principi Monferrini . Dalla storia di Milano riveduta ed annotata da E. Magri sappiamo che nel 1162 il marchese Guglielmo, volendo rendersi benevoli i patrizi del Monferrato, creò signori della maggior parte di Lazzarone.

Questo fu un piccolo paese ed i suoi feudatarisi trovarono frequentemente nominati nelle cronache della Marca del Monferrato poiché, seguendo lo stile comune a tutti i secoli di mezzo, stavano ora con quel Marchese, ora con gli altri. Nel secolo XIV faceva parte del distretto di Valenza e troviamo la terra di Lazzarone descritta nella conferma che l'Imperatore Carlo IV fece al Marchese Giovanni nel 1335.Trovandosi tra Valenza ed il marchesato del Monferrato, affrontò molte difficoltà causate dalla sua posizione politica di confine. In epoca medioevale, quando Valenza era ducato di Milano e quindi rappresentava uno stato estero, sorsero con essa numerose inimicizie. Le liti per i confini iniziarono nel 1348 e si conclusero solo qualche secolo dopo, il voluminoso carteggio che lo documenta si trova all'Archivio Storico di Torino.

Sempre perché terra di confine, fu più volte saccheggiata, ne troviamo una testimonianza nel Libro dei Morti dove si legge" ..... il 17 settembre 1696 questo luogo è stato saccheggiato dai Francesi andando sotto Valenza, benché passassero come amici e per salvare le paglie che erano avanzate si dovette pagare una doppia ogni giorno "

Nella seconda metà del secolo XV faceva Comune a sé e si reggeva con gli Statuti approvati dai suoi feudatari. Tennero il feudo di Lazzarone col titolo di Contado i Visconti, i Busca di Casale, gli Scazzosi, i Merli,, i Curoni Guazzi di Olivola, i Sannazzaro consignori di Giarole. Passato sotto il dominio dei Savoia, ricevette nell'anno 1722 dalla Augusta Casa " Speciale Patente" per reggersi come Comune.

Rimase Comune fino al 1938, quando scelse di passare sotto l'Amministrazione di Valenza. Con Regio Decreto del 20 Gennaio 1901, l'antico nome di Lazzarone fu mutato in quello odierno di Villabella. Se Villabella non corrisponde del tutto al nuovo nome, vi corrisponde la Villa " Vittoria" edificata al tempo dei marchesi Gozani nel 1700, con parco, laghetto e splendido giardino. Nel secolo successivo, quando ne era proprietario l'ingegnere Oreste Simonotti, venne rimaneggiata ed abbellita. In quel periodo , nelle scuderie alloggiavano i cavalli dell'esercito del Re.

VILLABELLA OGGI

Villabella posa su un altipiano, sul ciglione dell'antica sponda destra del Po che oggi passa a 6 Km.

Con una superficie di appena 6 kmq si erge a m. 117 sul livello del mare. Conta 270 abitanti ed è una frazione di Valenza. La chiesa parrocchiale è dedicata a Sant'Agata. Consacrata il 5/10/1907 da Ludovico Marchione Gavotti Vescovo e conte delal Diocesi di Casale. Fu edificata sul luogo ove sorgeva la chiesa più antica del 1600.





Inizio Pagina Città di VALENZA (AL) - Sito Ufficiale
Via Pellizzari, 2 - 15048 VALENZA (AL) - Italy
Tel. (+39)0131.949111 - Fax (+39)0131.949275
Codice Fiscale: 00314770066 - Partita IVA: 00314770066
EMail: comune@comune.valenza.al.it
Posta Elettronica Certificata: comune@cert.comune.valenza.al.it
Web: http://www.comune.valenza.al.it


|